GP di Spagna

MotoGP 2021, GP di Spagna a Jerez. Vince Jack Miller, doppietta Ducati

- Strepitosa doppietta Ducati con l'australiano e Pecco Bagnaia. Terzo Franco Morbidelli per completare un podio in qualche modo tutto tricolore. Quartararo affonda dopo essere stato in testa e Bagnaia vola al primo posto in classifica. Altri italiani: Petrucci 14esimo, Marini 16esimo, Rossi 17esimo, Savadori 19esimo. Aprilia sesta con Aleix Espargaro
MotoGP 2021, GP di Spagna a Jerez. Vince Jack Miller, doppietta Ducati

JEREZ - Giornata storica per la Ducati, un primo e un secondo posto che vale anche il primato nel mondiale.

“Sono veramente contento, per tutti i ragazzi e per i due piloti, hanno fatto un grandissimo lavoro su una pista che di solito ci mette in difficoltà. E’ speciale. Noi abbiamo sempre avuto fiducia di Jack Miller, è un campione, ha fatto una gara speciale e anche Bagnaia ha fatto qualcosa di grande” commenta a caldo, ai microfoni di Sky, l’ingegnere Gigi Dall’Igna, artefice di questa strepitosa prestazione.

La Ducati aveva trionfato una sola volta a Jerez, nel 2006 con Loris Capirossi: questa doppietta ha un sapore speciale. E ce l’ha in particolare per Miller, arrivato qui dopo un inizio di stagione difficilissimo: sembrava già destinato al ruolo di numero due all’interno del box, invece l’australiano ha dimostrato di meritare quel posto in squadra. Bravo Jack, te lo meriti.

Così come Bagnaia si merita il primato in classifica: il 2020 ci ha insegnato che la regolarità può fare una grandissima differenza e lui la sta facendo: ha avuto qualche problema all’inizio, è sembrato un po’ in difficoltà a metà gara, ma poi ha avuto una reazione pazzesca, conquistando un secondo posto che con qualche giro in più sarebbe stato un successo.

Ancora una volta l’appuntamento con il gradino più alto del podio è rimandato, ma Pecco si può consolare, alla grande, con il primo posto in classifica

Bravissimo Morbidelli

A completare il podio, un tenace Franco Morbidelli, che con il mezzo che ha, ha fatto quello che ha potuto: non può ottenere di più con una moto del 2019. Franco ha fatto la differenza, è la prima Yamaha al traguardo, perché Fabio Quartararo, dopo essere andato in testa al quarto giro, dopo tre meravigliosi sorpassi alla curva 13, uno per giro, ai tre piloti che lo precedevano, dopo aver allungato fino a +1”4 su Miller, è crollato di colpo.

E’ stato superato al 16esimo giro da Miller ed è poi sprofondato al 13esimo posto, forse per problemi al braccio. Difficile capire cosa è successo senza parlare prima con lui.

Suzuki: solo Mir

Al quarto posto un Takaaki Nakagami sempre veloce qui (era stato 4 anche nel 2020), al quinto Joan Mir, che, come Vinales, ha optato per la soffice anteriore. Forse una scelta sbagliata, ma Mir, in ogni caso, si conferma nettamente il numero uno all’interno del box, perché Alex Rins è caduto un’altra volta.

Mir sta guidando bene, ma quest’anno sembra più difficile la situazione per lui.

Brava Aprilia

Un altro bel risultato dell’Aprilia, sesta a 5”164: posizione e distacco del tutto simile alle gare precedenti.

Significa che la base è molto buona, che la crescita rispetto al passato è grande, che manca ancora qualcosina, ma che siamo sempre molto più vicini. Bravo Aleix.

Marquez senza forzare, Rossi indietro

Marc Marquez ha chiuso al nono posto una gara nella quale ha preso un po’ di ritmo, senza mai forzare più di tanto. Ci vuole tempo per recuperare.

Inevitabilmente in grande difficoltà Valentino Rossi, 17esimo, dietro anche al fratello Luca Marini (16esimo).

Segui il GP di Spagna 2021 sul nostro LIVE

Segui il commento alle gare di Jerez con Zam, Nico e un ospite a sorpresa OGGI IN DIRETTA alle 20.30

Rivedi il commento delle qualifiche di Jerez con Zam, Sito Pons e Manuel Pecino

Rivedi il commento delle prove libere di Jerez con Zam e Matteo Baiocco coach di Aprilia MotoGP

Leggi l'ultimo editoriale sulla MotoGP di Nico Cereghini

La classifica del GP di Spagna 2021

Pos. Punti Num. Pilota Nazione Team Moto Km/h Data e ora/Distanza
1 25 43 Jack MILLER AUS Ducati Lenovo Team Ducati 161.4 41'05.602
2 20 63 Francesco BAGNAIA ITA Ducati Lenovo Team Ducati 161.3 +1.912
3 16 21 Franco MORBIDELLI ITA Petronas Yamaha SRT Yamaha 161.2 +2.516
4 13 30 Takaaki NAKAGAMI JPN LCR Honda IDEMITSU Honda 161.2 +3.206
5 11 36 Joan MIR SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 161.1 +4.256
6 10 41 Aleix ESPARGARO SPA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 161.1 +5.164
7 9 12 Maverick VIÑALES SPA Monster Energy Yamaha MotoGP Yamaha 161.0 +5.651
8 8 5 Johann ZARCO FRA Pramac Racing Ducati 160.9 +7.161
9 7 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 160.7 +10.494
10 6 44 Pol ESPARGARO SPA Repsol Honda Team Honda 160.6 +11.776
11 5 88 Miguel OLIVEIRA POR Red Bull KTM Factory Racing KTM 160.4 +14.766
12 4 6 Stefan BRADL GER Honda HRC Honda 160.3 +17.243
13 3 20 Fabio QUARTARARO FRA Monster Energy Yamaha MotoGP Yamaha 160.2 +18.907
14 2 9 Danilo PETRUCCI ITA Tech 3 KTM Factory Racing KTM 160.1 +20.095
15 1 27 Iker LECUONA SPA Tech 3 KTM Factory Racing KTM 160.1 +20.277
16   10 Luca MARINI ITA SKY VR46 Avintia Ducati 160.0 +20.922
17   46 Valentino ROSSI ITA Petronas Yamaha SRT Yamaha 159.9 +22.731
18   53 Tito RABAT SPA Pramac Racing Ducati 159.4 +30.314
19   32 Lorenzo SAVADORI ITA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 159.0 +37.912
20   42 Alex RINS SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 158.9 +38.234
Non classificato
    33 Brad BINDER RSA Red Bull KTM Factory Racing KTM 156.2 14 Giri
    23 Enea BASTIANINI ITA Avintia Esponsorama Ducati 154.9 14 Giri
Primo giro non terminato
    73 Alex MARQUEZ SPA LCR Honda CASTROL Honda   0 Giro
Leggi tutti i commenti 117

Commenti

  • Unonessunocentomila, Torino (TO)

    Ma scrivere commenti a pirito di ciuccio contro Rossi, di continuo.. e mi riferisco a quello che ha il fortissimo Leclerc nell avatar, fa annoiare tutti e al massimo attira qualche insulto, peraltro meritato.
    Ci fai la grazia di cambiare argomento?
    Ci sarebbe il fortissimo Leclerc da commentare: non mi sono osato ad andar a curiosare su forum di Auto, anche lì ammorbi l’aria?
    Noi si voleva commentare la gara.. Sei peggio di un moscone.
  • tummyache, Sesto Calende (VA)

    Dk74,
    tu che sai, potresti spiegarci un po’ più nei dettagli le differenze fra le Yamaha factory e quelle di Morbidelli?
    Grazie anticipatamente.
Leggi tutti i commenti 117

Commenti

Inserisci il tuo commento