Motomondiale

MotoGP 2021, Marc Marquez non correrà in Qatar

- Un comunicato dell'ultim'ora spegne gli entusiasmi: Marquez rientrerà in Europa. Il mondiale si allontana? Partecipate al sondaggio
MotoGP 2021, Marc Marquez non correrà in Qatar

Nonostante le notizie sempre più confortanti degli ultimi giorni, e addirittura la valutazione medica che gli ha permesso di ricominciare ad allenarsi in moto, Marquez non sarà al via del GP del Qatar, né prenderà parte alla seconda gara sul tracciato di Losail. A gelare gli entusiasmi è un comunicato di Honda arrivato alle 13:45, che spiega come l'otto volte iridato, di concerto con il team di medici che lo sta assistendo all'Hospital Ruber Internacional, per prudenza ha deciso di non rientrare questo fine settimana.

Gli esami effettuati dall'equipe medica, guidata dai dottori Samuel Antuña e Ignacio Roger de Oña e composta dai dottori De Miguel, Ibarzabal e García Villanueva hanno mostrato come a 15 settimane dall'intervento chirurgico resosi necessario per una pseudoartrosi infetta all'omero destro, si riscontri una buona risposta clinica a fronte dell'intensificazione dell'allenamento. 

 

Considerando però le tempistiche e l'attuale stato del processo di consolidamento dell'osso, i dottori hanno considerato più prudente e quindi necessario non affrettare il ritorno di Marquez in pista dopo un periodo di inattività tanto lungo, anche per evitare di mettere a rischio l'omero in gara. Marquez si sottoporrà a un altro controllo medico lunedì 12 aprile, in tempo quindi per un rientro al terzo GP, a Portimao.

"Dopo l'ultimo esame, i dottori mi hanno consigliato la scelta più prudente: non partecipare al Gran Premio del Qatar, e proseguire invece con il piano di recupero che abbiamo seguito nelle ultime settimane." ha dichiarato Marquez. "Mi sarebbe piaciuto rientrare nel primo GP del Mondiale, ma dovrò invece continuare a lavorare per poter recuperare le condizioni ottimali che mi permetteranno di tornare a gareggiare."

Sondaggio

Leggi tutti i commenti 106

Commenti

  • marturot, Milano (MI)

    Quando Michelin e` subentrata a Bridgestone Taramasso ha dichiarato che lo sviluppo sarebbe stato portato avanti principalmente sulle indicazioni del top rider del momento. Questo sta a significare che dal 2016 il bimbominchia 93 usufruisce del gommino ad personam, per la serie " bello vincere facile". Perlomeno Bridgestone non era di parte e scusate se e` poco........

    Le verità prima o poi, vengono sempre a galla.
    Infatti Marc non ha mai avuto problemi di gomme.
  • anonimo

    Chi sperava che il BMK computerizzato, giunto ormai alla versione 2.0, avesse imparato a "saper perdere al momento giusto", sarà rimasto deluso.

    Dopo la riformattazione, i vari boccaloni, erano convinti che i vecchi programmi (app) potessero funzionare come prima. E invece niente... finché si rimarrà in fase di beta-test (nuove gomme/elettronica/pilota), niente gare.

    Oltretutto i vari boccaloni non avevano considerato che in Qatar il BMK (2014 escluso), con la sua Honda non ha mai fatto faville.

    Ma ti pare che il BMK 2.0 Beta, andava a scegliere proprio Losail per "perdere al momento giusto"? dimostrando a tutti che a volte chi perde vince? macché...
Leggi tutti i commenti 106

Commenti

Inserisci il tuo commento