GP del Giappone

Spunti, considerazioni, domande dopo le QP del GP del Giappone

- Quali potrebbero essere le chiavi del GP? Cosa sta succedendo a Danilo Petrucci, solo 15esimo? Il pronostico di Zam
Spunti, considerazioni, domande dopo le QP del GP del Giappone

Ideal time delle QP (fra parentesi il BT, il tempo realizzato)

Dovizioso 1’44”590 (1’44”590); Zarco 1’44”624 (1’44”658); Miller 1’44”679 (1’44”727); Marquez 1’44”724 (1’44”889); Crutchlow 1’44”746 (1’44”820); Iannone 1’44”816 (1’44”832); Vinales 1’45”101 (1’45”140); Bautista 1’45”157 (1’45”396); Rins 1’45”185 (1’45”225); Rossi 1’45”265 (1’45”265); Pedrosa 1’45”431 (1’45”519); Nakagami 1’46”168 (1’46”168).

Considerazioni: con l’IT Marquez avrebbe guadagnato due posizioni, mentre Rossi avrebbe perso una fila.

 

Quali potrebbero essere le chiavi del GP?

1) Il primo giro di Marquez. Scattando dalla seconda fila, Marc potrebbe avere qualche problema: secondo Dovizioso sarà già nei primi tre ben prima della fine del primo giro, ma se non sarà così, allora la gara potrebbe cambiare;


2) Il via di Dovizioso. Scattando bene dalla pole position, Andrea ha la possibilità di andare in testa e imporre il suo ritmo;


3) I primi giri di Zarco. Johann è uno specialista di Motegi (ha perso la quarta pole consecutiva su questo tracciato per appena 68 millesimi…) e ha dichiarato di poter essere velocissimo nei primi giri: dovesse andare in testa, la gara potrebbe cambiare sostanzialmente;


4) Andrea Iannone. Se Andrea arriverà alla prima curva davanti a Marquez, la gara del pilota della Honda potrebbe cambiare, perché Iannone è pilota molto veloce e aggressivo, non facile da superare: se il pilota della Suzuki terrà dietro di sé quello della Honda per qualche giro, potrebbe (involontariamente, naturalmente…) fare il gioco di Dovizioso.

 

Miller ha dichiarato di essere disposto ad aiutare Dovizioso: ha la possibilità di farlo?

Teoricamente sì, partendo dalla prima fila, ma, per il momento, l’australiano del team Pramac non ha il passo per arginare Marquez.

 

La caduta a due minuti dal termine delle FP4, ha condizionato la qualifica di Marquez?

Sì, a livello tecnico, non psicologico: le due moto avevano assetto differenti e non essendoci più tempo, Marquez ha dovuto affrontare la qualifica con la moto con la quale si sentiva meno a suo agio;

 

Cosa sta succedendo a Danilo Petrucci, solo 15esimo?

Risponde Petrucci: «Ieri abbiamo fatto uno sbaglio di assetto nelle FP1 e nelle FP2 non si è girato per le condizioni meteo; nelle FP3 ho trovato un po’ di fiducia, ma sono caduto quando ho spinto per fare il tempo. Nelle fP4 però ho tenuto un buon passo: mi aspettavo tutto, tranne stare fuori dalla Q2. Purtroppo in Q1 non sono stato perfetto: partire dalla quinta fila sarà difficilissimo, punto a entrare nei primi 10».

 

Il passo gara delle FP4 (fra parentesi il tempo medio): in collaborazione con Antonio Lopez.

Media 5 migliori giri:

1.Marquez (1’45”611); 2. Crutchlow (1’46”126); 3. Iannone (1’46”223); 4. Dovizioso (1’46”242); 5. Vinales (1’46”348); 10. Rossi (1’46”656);

Media 10 migliori giri:

1. Marquez (1’46”333); 2. Miller (1’46”643); 3. Dovizioso (1’46”684); 4. Rins (1’46”748); 5. Zarco (1’46”879); 6. Rossi (1’46”939); 7. Petrucci (1’47”068).

 

Ma, allora, guardando il passo, Dovizioso non è messo così bene.

In realtà, nelle FP4 Andrea ha girato con le gomme usate delle FP3, mentre gli altri avevano gomme nuove.

 

Tre frasi delle qualifiche

3) Miller: «Se ci sarà la possibilità, aiuterò Dovizioso, anche rinunciando, eventualmente, al podio»;

2) Marquez: «Se ci sarà la possibilità, proverò a vincere»;

1) Dovizioso: «Ben prima della fine del primo giro, Marquez sarà nei primi tre».

 

IL PRONOSTICO DI ZAM

1. Dovizioso 2. Marquez 3. Zarco

  • Gibix, Casnate con Bernate (CO)

    bella Zam, Iannone, da pilota aggressivo difficile da superare, potrebbe tenere dietro Marquez i primi giri. o forse la prima curva?
  • WALSH3481, Ivrea (TO)

    Buongiorno. Quello che fa "male", per i tifosi della rossa come me, è non vedere più lottare Petrucci per le posizioni che contano. Aggiungo inoltre che con Lorenzo fuori le possibilità per Dovizioso di togliere più punti a Marquez sono ulteriormente ridotte. Non tutto è perduto però. Buon w-e a tutti.
Inserisci il tuo commento