Sicurezza

Monopattini elettrici. Firenze riprova a introdurre l'obbligo del casco

- Il Comune di Firenze con una nuova ordinanza introduce l'obbligo del casco (anche per i maggiorenni) alla guida dei monopattini elettrici
Monopattini elettrici. Firenze riprova a introdurre l'obbligo del casco

Dal 1 dicembre per guidare i monopattini elettrici a Firenze sarà obbligatorio l'utilizzo del casco. Lo prevede una nuova ordinanza presentata dal sindaco Dario Nardella e dall'assessore alla mobilità Stefano Giorgetti. Lo scopo è quello di prevenire le conseguenze più gravi di una caduta in monopattino. I recenti casi di cronaca dimostrano purtroppo come una banale incidente - se non si indossa il casco - può risultare anche fatale. L'obbligo riguarderà tutti sia quando si utilizzano monopattini di proprietà che in sharing.  

"Ci sono già molte città in Europa -
ha detto Nardella - dove sono in servizio monopattini con l'apposito contenitore per i caschi usa e getta. Oltre a questo lanciamo una campagna di sensibilizzazione che avrà al centro un incentivo economico con un bonus per l'acquisto del casco: non dobbiamo limitarci solo alle regole ma vogliamo incentivare le persone a usare il casco. Speriamo di poter soddisfare 1000 richieste e riuscire a coprire tutto il costo". 

Non è la prima volta che il Comune di Firenze prova a introdurre l'obbligo del casco in monopattino. Già lo scorso inverno, a febbraio, era stata firmata un'ordinanza simile, ma Timove e Bit Mobility, due società che si sono aggiudicate la gestione dello sharing nel capoluogo toscano, hanno fatto ricorso ai giudici amministrativi e hanno ottenuto l'annullamento.

 

  • massimo.conti, Fiorenzuola d'Arda (PC)

    legalizzare questi monopattini è stato uno sbaglio, perlomeno da subito si doveva mettere obbligatorio un targhino come per i ciclomotori ed un 'assicurazione visto che si muovono nel traffico e se ti sbattono addosso e si dileguano rimani con un pugno di mosche, era immaginabile poi che in un paese come il nostro poteva esserci un'uso "sconsiderato" di questi "aggeggi", io li vedo anche sulle statali a zigzagare tra camion e marciapiedi, per non dire della velocità... chi è che non supera i 20KM/h??? Toninelli dimettiti subito
  • DettoFatto, Lodi (LO)

    Ho come il sospetto che Timove e Bit Mobility abbiano fatto ricorso perchè gli interessa più il profitto che la vita degli utenti. Senza considerare lo "studio" totalmente falso e idiota - di cui si parlava in un altro articolo - che "dimostrava" che i monopattini non sono pericolosi. Sono del tutto equiparabili ai produttori di sigarette; stessa etica.
Inserisci il tuo commento