Novità

Nuove batterie che si ricaricano in 90 secondi

- Si ricaricano molto più velocemente, sono riciclabili e durano oltre 100.000 cicli. Una tecnologia che potrebbe rivoluzionare la mobilità elettrica
Nuove batterie che si ricaricano in 90 secondi

Da anni si moltiplicano gli studi sulle batterie. Sono un elemento critico dell'elettrificazione della mobilità e più in generale delle tecnologie del futuro. Quasi settimanalmente emergono studi che promettono rivoluzionarie innovazioni. Premesso questo, pare di notevole interesse l'annuncio di Powertain Mahle e Allotrope Energy che hanno creato una nuova batteria che potrebbe risolvere una volta per tutte il problema dei tempi di ricarica. 

I nuovi pacchi batteria combinano le tradizionali celle agli ioni di litio con super condensatori. Sono ibridi "litio-carbonio" che possono essere ricaricati in pochi minuti. Le batterie per un piccolo scooter ad esempio richiederebbero appena un minuto e mezzo per ricaricarsi al 100%.

"L'ansia da autonomia è spesso citata come il principale ostacolo all'adozione dei veicoli elettrici - spiega Mike Bassett, responsabile della ricerca di Mahle Powertrain -, ma se la batteria potesse essere ricaricata nello stesso tempo di un pieno di benzina, gran parte di quella preoccupazione scomparirebbe".

Le nuove batterie litio-carbone di Allotrope Energy combinano i vantaggi dei super condensatori e delle tradizionali batterie agli ioni di litio per fornire una cella che può essere caricata rapidamente pur mantenendo una buona densità di energia. La tecnologia presenta un anodo in carbonio e un catodo a doppio strato (EDLC) ad alta capacità. In mezzo c'è una elettrolita organico.

I costruttori garantiscono che la batteria sia in grado di rimanere stabile anche alle alte temperature e che quindi può sopportare un'elevata erogazione di corrente senza degradarsi e senza la necessità di raffreddamento esterno. Le attuali batterie si caricano a 7kW con una connessione monofase mentre la nuova batteria, secondo i costruttori, si potranno caricare fino a 20kW.
 

I catodi a condensatore della batteria consentirebbero inoltre una durata di oltre 100.000 cicli. "Con la ricarica ultraveloce, la dimensione della batteria può essere ottimizzata per adattarsi agli scenari in cui verrà utilizzato il veicolo" aggiunge Bassett. La nuova batteria inoltre non contiene terre rare e metalli di difficile reperimento. Inoltre è riciclabile. Due fattori che renderebbero questa nuova tecnologia di gran lunga migliore di quella attuale. 

  • BJH_1, Roddi (CN)

    Batteria da 100 Kw , la ricarico il 90 secondi , con una colonnina da 4 Megawatt , semplicissimo !!!!! Praticamente la potenza per far funzionare uno stabilimento ........
  • keisuke2169, Saronno (VA)

    E' solo una questione di tempo per capire quali di questi progetti andrà in porto.
    Nel corso del 2022 vedremo se effettivamente le nuove celle 4680 porteranno le migliorie preannunciate da Tesla.
    Intanto la Ferrari ha sostituito la batteria agli ioni di Litio con una allo stato solido nella nuova power unit di F1 montata a Sochi a fine Settembre 2021.
    Toyota ha targato e sta facendo girare in strada il primo prototipo alimentato da batterie allo stato solido.
    Se volete vedere il primo autobus con batterie allo stato solido, andate su Youtube e cercate "solid state batteries eCitaro di Mercedes".
    No, non è un ologramma...
Inserisci il tuo commento