Anticipazioni

Yamaha E01. Dal concept al modello di serie? Il nome c'è

- Dopo il brevetto di stile, è stato depositato in Europa il nome dello scooter elettrico presentato come concept nel 2019. Diventerebbe il primo modello Yamaha elettrico in vendita in Europa. Sempre che prima non arrivi l'EC-05...

Non è un mistero che Yamaha proporrà presto in Europa uno scooter elettrico.

Il pensiero va al modello EC-05 presentato nel 2019 e già in vendita in diversi mercati. Negli Stati Uniti, ad esempio è commercializzato al prezzo di 3.550 dollari, ha batteria al litio rimovibile che consente un'autonomia di 110 km. Il motore è da 6,4 kW (8,6 cavalli) e la ricarica si effettua in 2 ore e mezza.

Tuttavia Yamaha ha anche presentato il concept E01 al Tokyo Motor Show del 2019, un modello che sebbene all'epoca fosse rifinito con superfici cromate e rivestimenti in tessuto aveva già forme ideali per la produzione di serie.

Yamaha lo presentò come adatto al commuting urbano, avente una potenza equivalente a un motore termico di 125 cc (11 kW quindi) e compatibile con la ricarica rapida.

Successivamente dell'E01 è stato brevettato lo stile (vedi qui sotto).

E' di questi giorni la domanda di brevetto del nome E01 all'ente europeo per la proprietà intellettuale. L'ha depositata Yamaha con riferimento a “Motocicli elettrici e loro parti e accessori”.
Tutto lascerebbe quindi supporre che il concept di Tokyo potrebbe presto trasformarsi in modello di serie: trascorsi infatti i tempi tecnici per gli eventuali reclami di terze parti, dalla prossima estate Yamaha potrebbe utilizzare questa sigla per il suo nuovo scooter elettrico.

Che sia questo il modello annunciato da Yamaha per l'Europa, o il ricordato EC-05, lo scopriremo non troppo in là.

  • pedosklero, Ravenna (RA)

    a me sinceramente sembra molto molto molto brutto. Vedo un tentativo di seguire lo sviluppo orizzontale del concept di BMW sempre di scooter elettrico, anche se forse la cosa è legata alla presenza della batteria, con il suo volume regolare.
    poi la parte superiore rivestita in calzino grigio di spugna, sportivo, è veramente inguardabile: capisco che sarà un tessuto tecnico, sicuramente, ma non capisco perchè quando si parla di elettrico si deve sempre andare a cercare strade stilistiche alternative.
    Forse le moto sono indietro rispetto alle auto in questo: mi ricordo che la Toyota quando partì con la sua Prius la fece diversa perchè voleva distinguerla, poi le altre case hanno fatto piano piano auto che ormai sono identiche a quelle tradizionali, mentre la toyota continua a fare delle bellissime auto-mazinga-pescegatto ....
Inserisci il tuo commento