#wearefmi

Rossi, Cairoli, i campioni 2021 e la FMI dal Presidente della Repubblica

- Il Presidente FMI Copioli: "Una straordinaria occasione di incontro in cui il Presidente Mattarella ha riconosciuto il valore sportivo e sociale del motociclismo italiano"

Mercoledì 8 dicembre 2021: una giornata che rimarrà nella storia del motociclismo italiano. Oggi a Roma, al Palazzo del Quirinale, il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha ricevuto la delegazione della Federazione Motociclistica Italiana.

 Erano presenti il Presidente FMI Giovanni Copioliil Presidente del CONI Giovanni Malagò, Vice Presidenti FMI Giuseppe Bartolucci (Vicario) e Rocco Lopardo, il Segretario Generale FMI Alberto Rinaldelli. Insieme ad Antonio Cairoli e Valentino Rossi, hanno partecipato Luigi Dall’Igna (General Manager di Ducati Corse) e il pilota Francesco Bagnaia - protagonisti del titolo costruttori vinto da Ducati in MotoGP nel 2020 e 2021 -, i Campioni del Mondo 2021 vincitori della Sei Giorni (Matteo Cavallo, Davide Guarneri, Thomas Oldrati, Andrea Verona), della Sei Giorni Junior (Manolo Morettini, Lorenzo Macoritto, Matteo Pavoni), del Motocross delle Nazioni (Mattia Guadagnini e Alessandro Lupino oltre ad Antonio Cairoli) e del Mondiale Motocross Junior (Mattia Barbieri, Valerio Lata e Andrea Uccellini).

Dopo l’arrivo dei piloti presso la sede FMI e il trasferimento al Quirinale, la Cerimonia si è svolta nel pomeriggio, a partire dalle 17.30, all’interno della Sala del Brustolon. Dopo l’introduzione del Presidente Malagò e l’intervento del Presidente Copioli, il Presidente Mattarella si è rivolto ai presenti con grande apprezzamento per i prestigiosi risultati ottenuti. Nel corso dell’incontro il Capo dello Stato ha sottolineato il meritorio lavoro svolto dalla FMI – i cui riscontri sono costantemente molto positivi sia nell’ambito sportivo che nella promozione della cultura motociclistica - e ha celebrato le carriere di Antonio Cairoli e Valentino Rossi, sottolineando come le loro imprese abbiano dato forte risalto nel mondo a tutto lo sport italiano. Inoltre ha rivolto le più sentite congratulazioni ai presenti per i titoli iridati conquistati nel 2021. Il Presidente Mattarella ha dimostrato passione e interesse, ricordando quanto il motociclismo sia uno sport con un passato ricco di storia, un presente entusiasmante e un futuro che promette grandi soddisfazioni grazie ai giovani piloti.

 

 

Giovanni Copioli, Presidente FMI: “Ringrazio il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, per la straordinaria occasione che ha riservato alla FMI. Hanno partecipato alla cerimonia anche Antonio Cairoli e Valentino Rossi, due grandi campioni che hanno dato prestigio al motociclismo italiano. Le loro vittorie, la loro storia, il loro carisma rappresentano un'eredità che la FMI vuole tramandare alle generazioni presenti e future, ben rappresentate in questa occasione da piloti che spero possano regalarci, in futuro, altre vittorie e soddisfazioni. In questa occasione è stato inoltre ricordato il valore sociale del motociclismo, portando ad esempio la collaborazione della Federazione con la Protezione Civile e i Protocolli di Intesa firmati con l’Arma dei Carabinieri e i Vigili del Fuoco”. 

Giovanni Malagò, Presidente CONI: "E' stata una grande stagione per il motociclismo italiano. L'incontro di oggi è stato davvero intenso e credo di aver visto il Presidente Mattarella emozionato e molto partecipe. Questo incontro è stato un tributo per i risultati molto positivi ottenuti dai nostri piloti sia a livello individuale che a squadre".

 

 

Antonio Cairoli: "E' stato un piacere e un onore partecipare a questo incontro con il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Ringrazio la Federazione Motociclistica Italiana per questa importante occasione".

Valentino Rossi: "E' stato un incontro molto emozionante in un luogo particolarmente suggestivo come il Quirinale. Le parole del Presidente Mattarella sono state davvero significative e sono molto felice di aver partecipato a questo evento".

  • Katana05, Reggio nell'Emilia (RE)

    Purtroppo il livello dei campionati 2021 che l'Italia si è aggiudicata (e non vuole essere un insulto) la dice lunga sull'attuale stato di salute. O almeno è indicativo di quante occasioni si sono sprecate.
  • etagliafe999, Roma (RM)

    Ma Mattarella lo sa che la volta precedente Rossi diede buca a Napolitano? Per dire quanto gliene freghi in realtà di rappresentare il Paese. Adesso che non corre più ha trovato una mezza giornata di tempo. https://archivio.quirinale.it/aspr/diari/EVENT-002-018632/presidente/carlo-azeglio-ciampi
Inserisci il tuo commento