mercato

Ducati, giugno 2021 miglior mese di sempre e forte crescita nel primo semestre dell’anno

- Continua il trend molto positivo per Ducati che, al termine dei primi sei mesi del 2021, ha consegnato 34.485 moto agli appassionati, registrando un incremento del +43% sul 2020 e del +9% sullo stesso periodo del 2019
Ducati, giugno 2021 miglior mese di sempre e forte crescita nel primo semestre dell’anno

Sono ben 34.485 le moto consegnate da Ducati al termine del primo semestre 2021, con un incremento del 43% sul 2020 e del 9% sullo stesso periodo del 2019. Un risultato che fa il paio con quello raggiunto quest'anno nel mese di giugno che con 8.598 unità vendute nel mondo si distingue per essere il miglior mese di sempre per la Casa di Borgo Panigale.

Ottime notizie anche dal portfolio ordini (moto da consegnare) che supera del 63% lo stesso periodo del 2020 e cresce del 284% rispetto al 2019, anche in questo caso un numero da record dato che è il più alto mai registrato dall’azienda alla fine del primo semestre.

 

 

Francesco Milicia, VP Global Sales Director Ducati ha commentato: "Il mese di giugno è risultato il migliore di sempre per l’azienda a conferma del trend positivo iniziato con l’eccellente seconda parte dell’anno 2020 e con la crescita significativa del primo trimestre di questo 2021. Nonostante la grande complessità registrata nel settore delle forniture e dei trasporti, con ritardi nelle consegne e scarsità di diverse materie prime, e le difficoltà generate dai molti lockdown vissuti in questi primi sei mesi del 2021 in varie parti del mondo, Ducati ha registrato una crescita davvero rilevante superando di quasi il 10% i valori precovid. Ottimo anche il portfolio ordini, a dimostrazione del fatto che gli appassionati stanno apprezzando la gamma 2021 e la famiglia dei Ducatisti si sta allargando sempre di più".

Nella rete distributiva Ducati, formata da 769 concessionarie in oltre 90 paesi nel mondo, la robusta crescita è guidata in particolar modo da Australia (+82%), Italia (+55%), che si conferma primo mercato con 6.071 moto, Giappone (+53%) e Nord America (+51%), mentre tra le moto più consegnate ai Ducatisti troviamo la Multistrada V4, gli Scrambler 800 con le nuove versioni Nightshift e Icon Dark e lo Streetfighter V4 ma è stato apprezzato dal pubblico anche il nuovo Monster, arrivato sul mercato ad aprile. L'arrivo tra breve nelle concessionarie del nuovo Diavel 1260 S “Black and Steel” - che trae ispirazione dal concept “Materico” presentato alla Design Week a Milano - e dell’Hypermotard 950 SP potranno ulteriormente migliorare questi dati.

  • Sberla1, Genova (GE)

    C’era chi diceva che di Multi e Monster non ne avrebbero venduti tanti...
    A mio parere manca una entry level che si distacchi dal pianeta Scrambler e che permetta a chi ama le moto di Borgo Panigale di avvicinarsi con una cilindrata piccola ma capisco che per economie di scala ormai se fai una moto sotto i 500 per restare competitivo e non avere un prezzo fuori mercato devi industrializzare a Oriente.
  • serg10, Ardea (RM)

    Bravi... Peccato che poi per aspettare un pezzo di ricambio ci vuole un mese. Cci loro.
Inserisci il tuo commento