news in arrivo

Ducati svela la DesertX il 9 dicembre sul web e live a Dubai

- Il 9 dicembre, in contemporanea con la Ducati World Première digitale che andrà in onda sul sito Ducati e sul canale YouTube, la DesertX sarà mostrata in veste definitiva
Ducati svela la DesertX il 9 dicembre sul web e live a Dubai

Il 9 dicembre, in contemporanea con la Ducati World Première digitale che andrà in onda sul sito Ducati e sul canale YouTube, la DesertX sarà svelata al pubblico alla presenza del Presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, e di Francesco Milicia, VP Global Sales and After Sales Ducati. L’evento si terrà a Expo 2020 Dubai presso la Dubai Opera, ai piedi dell’iconica Burj Khalifa Tower. 

Ducati sarà presente alla Expo 2020 Dubai insieme a tutti i brand della Motor Valley emiliano-romagnola per rappresentare l’eccellenza del Made in Italy nella filiera auto e moto. L’anteprima mondiale della DesertX è parte di un programma pensato per promuovere le realtà della Motor Valley in un contesto internazionale , raccontando la storia della tradizione automobilistica e motociclistica italiana.
Il 9 dicembre si svolgerà, infatti, anche una tavola rotonda nella quale i rappresentanti dei brand della Motor Valley presenti a Dubai avranno occasione di confrontarsi con gli ospiti e la stampa per far conoscere a livello internazionale Motor Valley, il sistema Italia, l’Emilia-Romagna e tutto il comparto produttivo regionale.
Tutti i dettagli per seguire l’episodio della Ducati World Première in cui verrà svelata la nuova DesertX sono disponibili nella sezione dedicata del sito Ducati.

La DesertX è la nuova Adventure bike di Ducati pensata per offrire grandi capacità off-road grazie a una ciclistica tutta nuova disegnata intorno alla ruota anteriore da 21 pollici. Sfrutterà le prestazioni e l’affidabilità del motore Testastretta da 937 cm3 raffreddato a liquido. Sarà quindi diversa, almeno tecnicamente, dai primi prototipi su base Ducati Scrambler con motori raffreddati ad aria, visti a EICMA 2019.

  • kkk24, Casale Monferrato (AL)

    La mia parte razionale lo sa benissimo, ha ragione chi sostiene che 200kg e 100cv in fuoristrada sono affare per pochi, pochissimi. La mia parte razionale sa anche che, proprio perché si chiama fuoristrada, non esistono le mezze misure in termini di percorso, gli imprevisti possono fare diventare difficile quella traccia che pareva abbordabile per una bicilindrica. Infine, la mia parte razionale non vede di buon occhio l'anteriore da 21 sull'asfalto, perdipiu' se gommata con un compromesso votato alla terra. Tutto questo lei lo sa, sono gli insegnamenti portati dai km, da qualche schiaffo preso e parecchio sudore.
    Tuttavia, questa moto è bellissima, algida ma sanguigna, ignorante ed elegante, cazzuta come poche altre. La mia parte razionale se ne farà una... ragione.
  • billiballo, Bergamo (BG)

    trovo molto coerente la scelta di ducati di schifare il più importante salone mondiale della moto a ben..200km da "casa" (eh ma sai i costi..)e di presenziare invece all'expo di dubai che nemmeno è un evento di declinazione motoristica. d'altronde il modello ferrari è esemplare, vendono benissimo e il medio oriente è ormai il maggior mercato. così non dovranno nemmeno preoccuparsi di mettere una panigale a 50mila euro. in italia invece è giusto che arrivino fiotte di moto cinesi, perfettamente in linea con la riduzione dilagante del potere d'acquisto.
Inserisci il tuo commento