Lutto

Ralph Hudson morto in un tentativo di record a Bonneville

- Il sessantanovenne recordman tradito da una folata di vento
Ralph Hudson morto in un tentativo di record a Bonneville

Il sessantanovenne recordman Ralph Hudson è morto il 6 settembre 2020 a seguito dei traumi riportati in una caduta a oltre 250 miglia orarie alla Bonneville Speed Week lo scorso 14 agosto. Hudson era impegnato in un altro tentativo di record, quando una folata di vento gli ha fatto perdere il controllo del mezzo. Ricoverato immediatamente all'Intermountain Medical Center di Salt Lake City, Hudson era stato stabilizzato, ma non è sopravvissuto alle conseguenze dei vari traumi.

Ralph Hudson detiene attualmente il record ufficiale FIM per il passaggio più veloce su una moto tradizionale (non uno streamliner) a 297 miglia orarie, stabilito a luglio 2018 sul lago salato del Salar de Uyuni, in Bolivia. Durante quel tentativo, in effetti, Hudson infranse la barriera delle 300 miglia orarie con un passaggio a 304, ma nel lancio di ritorno non è riuscito a replicare la prestazione, e il valore del record è rimasto quello inferiore. Hudson avrebbe voluto tornare in Bolivia per certificare un lancio sopra le 300 miglia orarie.

Gli sopravvivono il figlio David e la compagna Leslie Murray.

  • Katana05, Novellara (RE)

    Chiaramente dispiaciuto dall'accaduto, ma vorrei fare una riflessione: 69 anni? Già è pericoloso per un giovane, come fai a pensare di poter mantenere il controllo a quell'età?
Inserisci il tuo commento